Redazione dell'Associazione Critici di Teatro

KALÍKI – Arte, musica e filosofia dell’erranza: a Milano il 4 maggio una giornata di studi su corpi e pensieri nomadi

A MILANO UNA GIORNATA DI STUDI DEDICATA ALLA MUSICA, ALL’ARTE E ALLA FILOSOFIA DELL’ERRANZA Sabato 4 maggio, Teatro Arsenale In prima mondiale, parteciperà alla giornata la soprano Natalja Pavlova che eseguirà un inedito per violoncello e voce composto in esclusiva per questo appuntamento da Vladimir Martynov Erranza, nomadismo e corporeità ‒ si terrà sabato 4 […]

KALÍKI – Arte, musica e filosofia dell’erranza: a Milano il 4 maggio una giornata di studi su corpi e pensieri nomadi Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – PREMIO TEATRO DELLE DIVERSITÀ – VITO ALFARANO E ALPHAZTL COMPAGNIA D’ARTE DINAMICA

Direttore artistico e fondatore nel 2015 a Brindisi di AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica, Vito Alfarano è coreografo, danzatore e regista. Ha diretto coreografie anche per la Compagnia Fabula Saltica, la Biennale Danza di Venezia con la direzione artistica di Ismael Ivo, il Seoul International dance festival. Una personalità artistica eclettica la sua, già riconosciuta e

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – PREMIO TEATRO DELLE DIVERSITÀ – VITO ALFARANO E ALPHAZTL COMPAGNIA D’ARTE DINAMICA Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – PREMIO HYSTRIO – PAOLO CANTÙ

Per essere un buon organizzatore teatrale occorre sapere di economia e arte, essere manager e poeti, ma anche – dice Paolo Cantù – avere una buona dose di “lucida follia”. Quella che ti spinge a saltare su un treno per raggiungere il più remoto dei palcoscenici dove incontrare quell’artista che insegui da tempo. Questa “lucida

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – PREMIO HYSTRIO – PAOLO CANTÙ Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – STIVALACCIO TEATRO

Sono dinamici e creativi i giovani di Stivalaccio Teatro, e anche coraggiosi nel dedicare le loro energie a un genere di nobile tradizione e di alta specializzazione qual è la Commedia dell’Arte, che li porta a confrontarsi con interpreti giganteschi e insuperabili. Marco Zoppello, Michele Mori, Anna De Franceschi, Federico Corona e Sara Allevi con

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – STIVALACCIO TEATRO Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – MERCURIO FESTIVAL

Prende il nome dal messaggero degli dei Mercurio Festival, attivo già dal 2019 ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo, grazie al meccanismo di selezione democratica e partecipata del programma: ogni anno, gli artisti che hanno partecipato all’edizione precedente, sono chiamati a comporre la Direzione Artistica di quella successiva, in un simbolico passaggio di testimone

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – MERCURIO FESTIVAL Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – DANIO MANFREDINI

La storia di “Divine”, liberamente ispirato a “Nostra Signora dei Fiori” di Jean Genet è solo l’ultimo tassello dell’humanitas dolente a cui Danio Manfredini dedica da sempre la sua vita di artista e autore da “Tre studi per una crocifissione” a “Cinema cielo”, da “Al presente” a “Il miracolo della rosa”. In “Divine” Danio Manfredini

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – DANIO MANFREDINI Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – MANUELA MANDRACCHIA

Riesce a essere imponente  come  un’eroina tragica e dimessa come una povera vecchia perseguitata. Manuela Mandracchia, dotata di una presenza scenica  che già di per sé performa lo spazio, sa tuttavia controllare ogni minimo gesto rendendolo significativo: nulla nella sua postura e nei suoi movimenti risulta forzato, fuori luogo, casuale o approssimativo, men che mai

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – MANUELA MANDRACCHIA Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – TINDARO GRANATA

CBCR, cresci bene che ripasso. E così è stato. Avevamo lasciato Tindaro Granata, allora trentatreenne, con un Premio Anct, assegnatogli nel 2011 per Antropolaroid, lo spettacolo che lo fece conoscere al grande pubblico e che ancora oggi gira trionfalmente sulle piazze italiane. Ma in questi ultimi dodici anni Tindaro di strada ne ha fatta parecchia,

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – TINDARO GRANATA Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – FABRIZIO FERRACANE

Fabrizio Ferracane, volto, corpo, voce a nima di numerosi personaggi, spesso in coppia con il drammaturgo Rino Marino, la cui drammaturgia trova in lui un perfetto corrispettivo attoriale. Nato a Mazzara del Vallo, l’attore muove i primi passi dell’importante scuola palermitana Teatès, ideata e guidata da Michele Perriera, formatore di diverse generazioni di talenti attoriali

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – FABRIZIO FERRACANE Leggi tutto »

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – LAURA CURINO

Artista attenta al suo tempo, tra le voci più rilevanti del teatro di narrazione ma anche attrice tout court, autrice, talvolta regista, direttrice del Teatro Giacosa di Ivrea, Laura Curino è persona sensibile e donna di teatro presente alla società. Fin dagli albori, quando nemmeno ventenne fondò, insieme a un gruppo di compagni d’avventura, il

PREMIO DELLA CRITICA 2023 – LAURA CURINO Leggi tutto »

Torna in alto