PREMIO DELLA CRITICA 2022 – CRISTIANA MORGANTI

Danzatrice, performer, coreografa, per vent’anni solista nella prestigiosa compagnia di Pina Bausch a Wuppertal, pluripremiata in Italia e all’estero, Cristiana Morganti nell’ultimo decennio, oltre al lavoro di autrice e coreografa per spettacoli come “A Fury Tale”Non sapevano dove lasciarmi” e “Another Round for Five”, si è dedicata ad un proprio percorso indipendente. Ha firmato progetti di raffinata poetica, ironia e realismo come gli assoli “Moving with Pina”,  sorta di conferenza danzata, come lei stessa ha definito il suo lavoro, intimo omaggio al mondo della Bausch in un contagioso mix di linguaggi in cui l’afflato lirico si mescola ad una potenza espressiva straordinaria, o “Jessica and me”, vero e proprio, e a tratti conflittuale e misterioso confronto in cui Cristiana si sdoppia fra il suo essere profondamente danzatrice e attrice; fino ad arrivare a quest’ultima, struggente creazione, “Behind the light”, fresca di debutto, in cui momenti di crisi esistenziale e professionale, vissuti dalla Morganti nel tempo della pandemia, diventano in scena un viaggio consapevole di rinascita, un universo creativo e stilistico che apre uno squarcio di luce nel buio dell’anima in pieno respiro col pubblico, che apprezza il suo istinto, i suoi delicati slanci onirici e la poesia che porta nelle sue coreografie. Con urgenza ed acuta intelligenza Cristiana danza, canta, recita ora il ritorno alla vita che solo l’Arte, nel suo atto creAttivo, riesce a sublimare nel luogo democratico e taumaturgico del teatro, spazio ancora possibile dell’ascolto nella condivisione sociale.

Napoli, 14 novembre 2022

Il presidente ANCT
Giulio Baffi 

Torna su