Straligut stupisce con Pop Teatri e dintorni in Val d’Arbia

Si è conclusa il 14 luglio l’edizione 2022 di Pop Teatro e dintorni in Val d’Arbia, teatro, circo, musica, teatro ragazzi, laboratori per bambini, trekking.
Da un progetto di Straligut con il patrocinio dei Comuni di Monteroni d’Arbia e Buonconvento e della Regione Toscana, del Ministero della Cultura, con la Direzione artistica di Fabrizio Trisciani, la Comunicazione di Francesco Perrone, la direzione tecnica e organizzativa di Elena Tedde Piras e con uno squadra tecnica di grande capacità gestita da Massimiliano Ferrari, Prospettiva Palco, con l’Organizzaizone di Anna Amato, Alice Bellini, Asia Della Porta Federico Fineschi, Carmen Sessa, la grafica di Akauch. Webmaster Federico Fineschi e Biglietteria Francesca Guglielmi, l’edizione 2022 non ha deluso le aspettative.
Il ricco cartellone distribuito nei 10 giorni in varie località del territorio che, a partire da Mknteroni d’Arbia, ha attraversato Buonconvento, More di Cuna, Ponte d’Arbia, Suvignano e Ville di Cordano, è iniziato con lo spettacolo/laboratorio sul teatro delle ombre ai Giardini della Casa del Popolo. Un viaggio per risvegliare l’immaginazione attraverso il mondo onirico del teatro delle ombre.
Un evento che ha permesso ai partecipanti di catturare tutto e non perdere niente.
A seguire nella Piazza della Resistenza a Monteroni d’Arbia e stato realizzato Stalker Teatro, una performance interattiva e non convenzionale, come l’ha definita la Compagnia Straligut, dal forte impatto visivo, rivolta ad un pubblico eterogeneo, curioso e attento alle novità. Frutto di una sperimentazione che va avanti da anni, il lavoro di Straligut permette di confrontarsi con scoperte e incontri fantastici che incantano i piccoli ma affascinano anche i grandi. L’obiettivo é unire qualità artistica, innovazione dei linguaggi e fruibilità dei contenuti,
Martedì 5 luglio è stata trattata con delicatezza anche la tematica della dislessia dove naturalmente non è mancato il colpo di scena finale.
Non poteva mancare uno degli spettacoli con il quale Straligut ha animato con creatività e intelligenza il periodo difficile del COVID: Kanterstrasse, la Celebre storia di Doroty e dei suoi improbabili quanto fantastico compagni di viaggio che rivive in una opera digitale originalissima dove vengono uniti teatro, cinema e video game e che ha accompagnato con grazia i bambini nel meraviglioso mondo del Mago di Oz.
Una 10 giorni composta da una moltItudine di sentimenti, emozioni, metodologie dai ritmi serrati, efficacissime nella loro naturalezza che vanno incontro al pubblico con ironia, intelligenza e profondità.

Torna su