Teatro, “Natura morta con attori”: in scena una fuga che cancella ogni momento reale

C’è una notte di pioggia, c’è un quartiere nel buio, c’è un assassino pronto a colpire qualcuno, c’è la voglia del sesso da comprare o da vendere a colmare il vuoto, la solitudine, il silenzio. Alla ricerca di talenti del nostro tempo teatrale, e per dare il via a INNESTI, la piccola e ambiziosa rassegna che il Teatro Nazionale di Napoli propone nel suo Ridotto, è stata scelta la scrittura non semplice di Fabrizio Sinisi con il suo “Natura morta con attori”, testo a due personaggi affidato questa volta alla regia di Benedetto Sicca.

Leggi tutto l’articolo qui

Torna su