Premio della Critica 2021 – CATARSI – I TEATRI DELLE DIVERSITÀ – COSIMO REGA E PIERA PRINCIPE

Nel segno dei Destini Incrociati, per richiamare il titolo della Rassegna che ospita il Premio ANCT 2021, quello avvenuto tra Cosimo Rega e Piera Principe è un incontro illuminante avvenuto casualmente in un convegno alla Sapienza di Roma. Nasce una sincera e significativa amicizia. Entrambi salvati dalla propria passione. Lei torna a danzare con esiti altamente artistici con 22 fratture. Lui, ex camorrista detenuto nel carcere di massima sicurezza di Rebibbia, incontra il teatro e trasforma in una grande biblioteca la sua cella. Con gli ultimi esiti artistici: un seminario sulla “Memoria Poetica del corpo” (incontrando donne recluse a Rebibbia e a Pesaro per Piera) e e lo spettacolo “Il mio regno” (ideato e interpretato per il teatro Palladium e l’Università Roma Tre) per Cosimo, comprendiamo attraverso le parole di Caterina (detenuta a Rebibbia) come “la bellezza umana più pura non sta mai nella perfezione, ma si cela molto più deflagrante nel dolore e nel travaglio delle nostre più difficili esperienze di vita, un’elevazione della nostra condizione spesso infernale”.

Roma, 19 novembre 2021

Il presidente ANCT
Giulio Baffi

Torna su