Il “Catamarano” è volato a 110

Sabato 12 febbraio 2022 ore 21,00 il Teatro Nastri di Subiaco ha ospitato la replica n. 110 dello spettacolo “Il Catamarano”

Il monologo, scritto da Gabriele Mazzucco che è autore anche di altri prestigiosi successi quali ”La storia di mezzo”“Ciancicagnocchi”“M’iscrivo ai terroristi”“Angie”…  è magistralmente interpretato da Andrea Alesio.

È uno spettacolo brioso che sa creare profondi, assoluti e riflessivi momenti di silenzio in sala e momenti di gioiosa allegria per le sue battute che non sono mai scontate o banali.

Su tutto lo spettacolo aleggia la meravigliosa figura del nonno sempre vivo nel cuore di Andrea e suo costante punto di riferimento.

Questa la sinossi: il giovane Andrea è un ragazzo come tanti che coltiva il grande sogno di diventare attore. E’ lui a raccontare la sua storia corale in prima persona, unico interlocutore, seppure assente per tutta la scena, è suo nonno Angelo Mario.

Tra le varie figure che Andrea Alesio interpreta emerge l’improbabile Peppe er monnezzaro e il giovane regista naif che si crede proiettato verso l’immancabile successo grazie alla sua versione contemporanea e un po’ strampalata dell’opera “Il Catamarano”.

Ed è proprio “Il Catamarano” a rappresentare il legame che unisce le esistenze di nonno e nipote e di tutto ciò che ruota intorno a loro.

Lo spettacolo ha all’attivo ben 109 repliche in tutta Italia e la rappresentazione al al Teatro Narzi di Subiaco ha segnato l’invidiabile traguardo di 110 repliche cosa alquanto rara nel panorama teatrale italiano.

Andrea, 40 anni, abruzzese con un grande amore per Napoli e la napoletanità, arriva a Roma, da Ortona, giovanissimo, per completare gli studi universitari alla Sapienza (Scienze economiche per la cooperazione internazionale e lo sviluppo) per poi proseguire il percorso con uno stage al quale è seguita una eccellente carriera professionale. Dopo gli studi e le prime importanti esperienze di attore, arriva l’incontro con l’autore e regista Gabriele Mazzucco con cui Andrea Alesio collabora da ormai 10 anni.

Torna su