Il critico teatrale scrive in solitudine, lasciando riemergere immagini, valutando lo spettacolo con coscienza e consapevolezza culturale, scegliendo le parole con cura nel dialogo con i propri lettori. Ed è giusto e bello così. Nello stesso tempo c’è però bisogno di confrontarsi, di ascoltare diversi pareri, non solo per il singolo evento, ma anche per capire a più sguardi le direzioni della ricerca, quali spettacoli non perdere, come si vanno formando le stagioni in territori diversi, e così via.

L’ANCT favorisce, stimola, organizza diversi incontri durante l’anno in accordo con enti locali, teatri, festival, momenti importanti per conoscersi, dialogare, analizzare insieme il teatro contemporaneo.

L’ANCT è eccellente motore d’iniziative proprio attraverso i propri iscritti: i responsabili dei diversi settori e di zona – ma anche i singoli critici – sono invitati a cogliere motivi d’interesse, di riflessione e chiedere il contributo attivo dei colleghi per convegni, presentazione di libri, approfondimenti tematici.

Importante è il Premio, con le segnalazioni che vengono da tutti gli iscritti – così come la partecipazione alle iniziative dell’AICT- IATC, Association Internationale des Critiques de Théâtre – International Association of Theatre Critics, di cui l’ANCT è parte attiva.

Il presidente dell'ANCT, Giulio Baffi

Il presidente dell’ANCT, Giulio Baffi

Iscriversi per essere un po’ meno soli mentre si ragiona, si scrive di teatro. L’ANCT è soprattutto proiettata verso l’esterno, nella consapevolezza di trovare il senso della propria esistenza in funzione del teatro. Far parte dell’Associazione Critici significa anche questo: trovarsi insieme, al plurale, per favorire la diffusione del teatro, riconoscere le poetiche del presente, dare la maggiore visibilità possibile agli spettacoli, alle compagnie di valore, creare, diffondere una cultura teatrale aperta, dialogando contemporaneamente con gli artisti e gli spettatori, realizzando sempre nuovi ponti tra palcoscenico e platea.

Le nuove richieste di iscrizione all’ANCT, accompagnate dalla presentazione di due soci, devono essere indirizzate al Presidente e completate da una essenziale documentazione dell’attività svolta.
La quota di iscrizione annuale è pari a euro 50,00 – iscrivendosi entro e non oltre il 30 aprile 2017 – e ad euro 60,00 – per le iscrizioni dal 1° maggio 2017: essa  deve essere versata sul conto corrente intestato ad Associazione Nazionale dei Critici di Teatro: BANCA GENERALI ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI CRITICI DI TEATRO – CODICE IBAN: IT13A0307502200CC8500530166

Per le NUOVE ISCRIZIONI è necessario compilare il modulo scaricabile QUI SOTTO

ISCRIZIONE ANCT (modulo richiesta 2017)