Napoli, 7 marzo 2013 – Consegnato a Sonia Bergamasco il Premio della Critica 2012
Al termine della prima napoletana dello spettacolo KARÉNINA
 prove aperte d’infelicità in scena alla Galleria Toledo, la delegazione napoletana dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro composta dal presidente dell’ANCT Giulio Baffi, e da Stefano De Stefano, Giammarco Cesario, Antonia Lezza, Ileana Bonadies, Stefania Maraucci e Giuseppe Giorgio ha consegnato a Sonia Bergamasco il “Premio della critica” che l’attrice non aveva potuto ritirare il 4 novembre dello scorso anno a Castrovillari perché impegnata troppo lontano per poter essere in tempo sul palcoscenico del Festival “Primavera dei Teatri”.

Il Presidente ANCT Giulio Baffi consegna il premio a Sonia Bergamasco

PREMIO DELLA CRITICA 2012 A SONIA BERGAMASCO
Delle sue interpretazioni colpisce la delicatezza e la forza, l’intelligenza e la gentilezza, un tessuto prezioso di emozioni che si espandono a partire da una sensibilità femminile perfettamente nutrita del nostro tempo e delle sue fertili contraddizioni, che in realtà come Milano e Roma, le città di Sonia Bergamasco, sono sempre più dense. Dai personaggi teatrali recenti, come Anna Karenina dal romanzo di Tolstoj, alle figure di donne negli sceneggiati storici televisivi o cinematografici, non ultimo il nuovo film “Io e te” diretto da Bernardo Bertolucci, alla “lectio magistralis” per il Festival dedicato da Modena all’attrice di fine ‘800 Virginia Reiter, Sonia Bergamasco sembra tenere un rapporto “musicale”, e dunque di infinite variazioni, di scambio di energie, con i più diversi palcoscenici. Un riconoscimento dunque ad un’artista completa, capace di essere presente con generosità e padronanza dei propri mezzi espressivi nel mondo dello spettacolo in tutte le sue molteplici forme.